Poco prima del via

14 Lug

Si può pensare di misurare la temperatura dell’aria di Santarcangelo prima dell’inizio del Festival, o almeno questo si è tentato di fare al calare del sole dall’altitudine del Parco Cappuccini. Le aspettative e il fermento hanno infatti avvolto in un’unica bolla contemplativa il paesaggio sopra il Monte di Piretta e una scena vuota, o meglio occupata unicamente dalla voce di Tonino Guerra.

Il momento poetante, aperto da alcune impressioni raccolte da Guerra nei teatri di Mosca e scandito ora da Scarabocchi, Farfalle, ora da Piume e Pozzanghere, sembra suggellare una promessa, in particolare con la Santarcangelo dei teatri del futuro, oltre a presagire l’approssimarsi dell’invasione buona in cui esploderà l’Anno Solare appena trascorso. Ma sono soprattutto i teatri a venire a giustificare la scelta del luogo e l’importante investimento a cui esso è soggetto, un luogo che potrebbe diventare un “anfiteatro naturale” colmando l’assenza di un teatro cittadino.

La relativa lontananza dall’atmosfera della piazza e dagli ultimi preparativi fanno di questa salita un momento di breve distacco, quasi un prendere fiato prima di una lunga corsa in cui la cittadinanza è stata doppiamente coinvolta durante l’anno, con le residenze artistiche ma soprattutto attraverso le due “chiamate ai cittadini” di Virgilio Sieni e Richard Maxwell. Superate contrade e fortilizi la lingua santarcangiolese è tornata per un attimo lingua ufficiale, radice sottesa allo spazio pubblico e al contempo del tutto interiore alla sperimentazione artistica: un ritrovamento apparentemente effimero ma anche condizione atmosferica essenziale per il rinnovarsi dell’evento. «L’aria l’e cla roba lizira/che sta dalonda la tu testa/e la dventa piò céra quand che t’roid [L’aria è quella cosa leggera/che sta intorno alla tua testa/e diventa più chiara quando ridi]». Quest’aria ha smosso i fili d’erba dall’alto della vallata e si è servita di un omaggio al pari di un rito, accendendo una candela per il passaggio di un testimone e di una miccia.

Ines Baraldi

Santarcangelo •12

Omaggio a Tonino Guerra
Parco Cappuccini
gio 12 • ore 19.30

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...