Memorie dal sottosuolo • Laura Mariani

11 Lug

Il teatro raccontato da spettatori speciali
07 maggio 2012 • Lavatoio, Santarcangelo

Come nasce un personaggio

Laura Mariani ha raccontato il proprio sguardo sull’Odin Teatret e lo ha fatto attraverso il lavoro di Roberta Carreri, immortalandola nel momento in cui creò, nel 1987 insieme a Eugenio Barba, l’assolo Judith. Come studiosa, a colpirla particolarmente, oltre all’intesità emotiva, fu la genesi del lavoro, che aveva visto l’attrice-autrice attraversare diverse fasi intrecciando gli assiomi della danza Buto con la storia personale, con la poesia e con le determinanti indicazioni iconografiche e drammaturgiche del regista-pedagogo. L’incontro è stato arricchito dal film inedito di Torgher Weital, altro attore fondatore dell’Odin e compagno d’arte e di vita di Roberta Carreri scomparso l’anno scorso (il montaggio del film è stato portato a termine da Niels Pagh Andersen).

“Dopo aver frequentato teatri per più di quarant’anni nella mia mente – scrive Laura – si nascondono tante immagini significative, che possono anche essere riattivate da nuove esperienze spettatoriali. Non un singolo spettacolo ha costituito uno spartiacque di cambiamento, ma più spettacoli hanno costruito questa sorta di magazzino interiore insieme al mio bagaglio di storica del teatro. Ho scelto l’Odin Teatret perché ha segnato la mia scoperta del teatro come questione di vita. Ho scelto questo spettacolo per la sua intensa teatralità, per il piacere che ho provato vedendolo e ripensando i frammenti in cui le emozioni schizzavano; e per lo choc che mi ha provocato come studiosa: quando in un incontro ho appreso che il personaggio di Judith era arrivato a uno stadio avanzato del lavoro dell’attrice con il regista, Eugenio Barba”.





L’incontro con Laura Mariani fa parte di Memorie dal sottosuolo. Il teatro raccontato da spettatori speciali, ciclo di incontri nato da una domanda essenziale che la direzione artistica del festival ha rivolto a particolari figure della scena nazionale: quale spettacolo ti ha cambiato la vita di spettatore?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...